Advertisement

OPPIC Newsletter

Iscriviti alla newsletter per assere sempre aggiornato sulle novità dell'Osservatorio.







OPPIC Download

Scarica la locandina:  PDF
Scarica la brochure:  PDF

Chi e' online

Abbiamo 1 visitatore online

Commercio Elettronico

oppic-marchio-certificazione-qualita.jpg


Marchio di qualità
per il commercio elettronico

L’Osservatorio ha curato  la realizzazione di un apposito marchio di qualità che certifica il rispetto, da parte delle imprese pugliesi impegnate nel settore del commercio elettronico e dell’e-business continua

In Evidenza

libro-diritto-delle-nuove-tecnologie.jpg

L'Osservatorio O.P.P.I.C. ha pubblicato, per Cacucci Editore, il libro dal titolo: Diritto delle nuove tecnologie.

Dettagli

Cacucci Editore


Social Network

oppic-socialnetwork-facebook.jpg
oppic-socialnetwork-youtube.jpg

Siamo anche su Facebook e Youtube. Segui l'attività di O.P.P.I.C. sui social network

Oppic è su Facebook

Oppic Puglia Oppic

Crea il tuo badge
vota per il
software libero! (banner)

Diritto Comparato dei Media
Chi Siamo
Progetto: Osservatorio Pugliese della Proprietà intellettuale Concorrenza e Consumo digitale

1) Chi Siamo

L’Osservatorio nasce dall’iniziativa di giovani studiosi ed operatori del diritto interessati e da tempo impegnati nell’approfondimento delle tematiche afferenti al diritto della proprietà intellettuale, della concorrenza e del consumo digitale.

La nostra associazione ha l’ambizione di  divenire nel tempo un punto di riferimento per quanti operino a vario titolo nei settori considerati dalla regolazione o anche per chi voglia iniziare un percorso di studio ed approfondimento specifico negli ambiti di intervento dell’Osservatorio.

L’Osservatorio  svolge attività di ricerca, consulenza, formazione ed informazione negli ambiti tematici indicati, attraverso la realizzazione di giornate di studio, workshop tematici e pubblicazioni periodiche, privilegiando per la diffusione dei risultati l’utilizzo dei più diffusi strumenti offerti dalla rivoluzione telematica (sito web, newsletter periodica, e-book).


2) A chi ci rivolgiamo

In considerazione della trasversalità degli ambiti di ricerca dell’Osservatorio, l’attività dello stesso si rivolge a tutti gli attori del mercato: imprese, pubbliche amministrazioni, consumatori, enti di studio e di ricerca, altre realtà associative.

L’Osservatorio, infatti, approfondendo il livello delle conoscenze in ambito regionale nei settori della proprietà intellettuale, del diritto della concorrenza e del consumo digitale attraverso il coinvolgimento di diverse professionalità impegnate nello studio di tali settori, fornisce un’attività informativa in un’ottica di costante aggiornamento degli operatori del settore sulle principali novità normative e giurisprudenziali intervenute negli ultimi anni. L’Osservatorio è in grado di supportare  le imprese pugliesi impegnate nel settore dell’innovazione e della ricerca, per la brevettazione di nuovi prodotti, per la registrazione di marchi d’impresa e disegni industriali e per lo svolgimento di altre attività similari involgenti il diritto della proprietà intellettuale e della concorrenza.

Altro rilevante settore di attività dell’Osservatorio è rappresentato dal c.d. diritto del consumo digitale. Si tratta di un ambito disciplinare di grande interesse per l’incidenza sempre maggiore che l’impatto delle tecnologie digitali ha avuto ed è destinato ad avere sulla vita e le relazioni non solo commerciali di ciascuno di noi. 

La diffusione capillare di Internet e delle nuove tecnologie informatiche ha radicalmente modificato il modo di intendere e rapportarci con la realtà che ci circonda. Le fonti tradizionali della regolazione non sono in grado di sostenere ed orientare i rapidi processi di sviluppo che coinvolgono le infrastrutture informatiche e di comunicazione.  Nel contempo le istanze di tutela dei soggetti interessati rimangono invariate rispetto al mondo “reale” ed anzi, si fanno sempre più pressanti in ragione della potenzialità lesiva di interessi fondamentali della persona (privacy, identità personale, etc..) derivanti dall’uso non consapevole di tali tecnologie.

Risulta pertanto, necessario avviare, anche a livello regionale, un processo di  consapevolizzazione degli operatori del mercato (imprese impegnate nel settore dell’e-commerce, enti locali e consumatori) sulle potenzialità ed i rischi connessi all’utilizzo delle tecnologie digitali, unitamente ad un’attività di informazione e proposta che sappia rendere i consumatori digitali sempre più protagonisti dello sviluppo piuttosto che spettatori passivi della realtà in cui operano.

Per tale motivo l’Osservatorio sarà disponibile a ricevere proposte e sostenere iniziative che contribuiscano allo studio ed alla conoscenza delle nuove tecnologie. 
 

3) Recapiti

L’Osservatorio vuole rappresentare una realtà aperta a quanti intendano approfondire e condividere conoscenze e competenze negli ambiti di intervento dell’associazione. Se volete maggiori informazioni sull’iniziativa, anche nell’ottica di una collaborazione, inviate una mail a Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo


Organigramma O.P.P.I.C.

avv. Marco Bellezza - Presidente   (Curriculum Vitae)  e-mail:  Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
Nato a Bari il 16 ottobre 1981. Laureatosi con lode in Giurisprudenza nel 2005  discutendo una tesi sula tema del danno all'immagine delle persone giuridiche presso l’Università degli Studi di Bari Aldo Moro, nel 2007 si è specializzato con il massimo dei voti presso la Scuola di Specializzazione per le professioni legali della medesima Università presentando uno studio in diritto amministrativo sul tema del sindacato della discrezionalità tecnica delle Autorità amministrative indipendenti. Nel 2008 è risultato assegnatario della prima borsa di Ateneo ed è attualmente dottorando di ricerca presso l’Università degli Studi di Bari del corso di Diritto Privato e nuove tecnologie. Nell’ambito del corso di dottorato ha svolto una costante attività di studio, di formazione e di ricerca, approfondendo la conoscenza dei diversi ambiti del diritto civile dedicando una particolare attenzione alle influenze del diritto privato europeo nel settore dei media e delle tecnologie della comunicazione. Collabora stabilmente con le cattedre di diritto civile e di diritto dei mezzi di comunicazione tenute dal Prof. Nicola Scannicchio. Nel 2008 è risultato vincitore del Premio di studi in memoria dell'avv. Russo Frattasi, indetto da Consiglio dell'Ordine degli avvocati di Bari con uno studio sul tema della responsabilità civile degli intermediari finanziari alla luce della più recente evoluzione giurisprudenziale. Abilitato all'esercizio della professione forense dal 2009 ha conseguito il premio “Toga d'oro 2008”, riservato ai primi classificati dell'esame di abilitazione per l'esercizio della professione forense. Dal 2009 presiede l'Osservatorio pugliese della proprietà intellettuale, concorrenza e consumo digitale, associazione partner dell'Università degli Studi di Bari vincitrice del bando regionale Principi attivi-Giovani idee per una Puglia migliore, coordinando le attività dell'Osservatorio e curando l'aggiornamento della rivista telematica www.oppic.it. Ha partecipato anche in veste di relatore a numerosi convegni ed incontri di studio sulle tematiche di interesse. E' autore di diverse pubblicazioni e collabora con la rivista Giurispudenza italiana nella sezione Recentissime dalle Corti europee, curata dai Proff.ri Antonio Jannarelli e Nicola Scannicchio. Di recente ha curato l'edizione e pubblicato il volume “Diritto delle nuove tecnologie. Questioni e prospettive”, Cacucci, 2010, occupandosi in particolare dei profili della responsabilità dei provider e delle innovazioni introdotte in seguito all'approvazione della terza riforma comunitaria nel settore delle comunicazioni.


avv. Marco Rosato - Socio Fondatore   (Curriculum Vitae)  e-mail:  Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo


avv. Viviana Mancinelli - Consulente  (Curriculum Vitae)  e-mail:  Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
Nasce a Taranto l’01.12.1978. Laureatasi con lode nel 2003 in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Bari "Aldo Moro", partecipa nella stessa Università al Corso di formazione permanente e ricorrente in Diritto Privato Europeo. Nel 2004 risulta vicitrice con borsa di Ateneo del concorso per il dottorato di ricerca in “Diritto privato e nuove tecnologie” bandito dall’Università degli Studi di Bari. Consegue il titolo di dottore di ricerca nell’aprile 2008, discutendo una tesi dal titolo "I diritti sulle opere dell’ingegno nell’era digitale: le licenze open source". Attualmente esercita la professione forense a Taranto e prosegue l’attività di studio e ricerca in materia di proprietà intellettuale, diritto d’autore e diritto delle nuove tecnologie.  Collabora stabilmente con  prestigiose riviste giuridiche italiane.


avv. Fabiana Morollo - Consulente   (Curriculum Vitae)  e-mail:  Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
A seguito di una formazione umanistica, nel 2005 si è laureata cum laude presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro e nel 2007 si è specializzata cum laude presso la Scuola di Specializzazione per le professioni legali della medesima Università.
Risultata assegnataria di prima borsa di Ateneo, dal 2008 è dottoranda di ricerca presso l’Università degli Studi di Bari del corso Pubblica Amministrazione dell’economia e delle finanze, specializzandosi nel curriculum di diritto amministrativo. Nell’ambito del corso di dottorato ha svolto una costante attività di studio, di formazione e di ricerca, approfondendo la conoscenza di diversi ambiti del diritto amministrativo e del diritto dell’economia, partecipando a numerosi Seminari e Convegni vertenti su temi generali di diritto amministrativo, di diritto tributario e di diritto comunitario, oltre che su aspetti più strettamente inerenti alle tematiche di ricerca sviluppate nel corso di dottorato. Relatrice nell’ambito del Convegno nazionale di Studi indetto dall’Università degli Studi Magna Grecia di Catanzaro, svoltosi a Copanello, il 3 e 4 luglio 2009, nella sezione dedicata ai giovani,  di un intervento su “Indisponibilità del rischio per le generazioni future. Tra inquinamento elettromagnetico e risorse naturali”, pubblicato in Atti del Convegno annuale di Studi “Cittadinanza e diritti delle generazioni future”, Facoltà di Giurisprudenza di Reggio Calabria, Copanello, Catanzaro, 2010, 79. Nel 2010 è risultata vincitrice del Premio di studi in memoria del Prof. Enrico Dalfino, indetto dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Bari, anno 2010, con la pubblicazione dal titolo “Pregiudiziale amministrativa ed effettività della tutela. Tra giudice ordinario e giudice amministrativo”. Componente di diverse Commissioni d’esame e cultrice della materia nell’ambito del settore scientifico disciplinare ius/10. Svolge la professione forense presso un primario studio legale occupandosi in ambito giudiziale e stragiudiziale di questioni vertenti nell’ambito del diritto civile e amministrativo.
 
             Home              Chi Siamo              Attività              Progetti              Documentazione              Video              Cerca              Site Map              Contattaci             
Creative Commons License
Questa opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.